Cibo a domicilio, quali sono le app più famose

di | Aprile 23, 2021
consegna a domicilio

La pandemia ha permesso a tante persone di scoprire i vantaggi di affidarsi alla tecnologia nella vita di tutti i giorni. Inoltre, il fatto di non poter andare a ristorante ha costretto anche a fare ricorso in misura sempre maggiore all’ordinazione di cibo e piatti d’asporto direttamente online.

La comodità di portare ordinare del cibo senza nemmeno muoversi dal divano di casa è innegabile e sotto gli occhi di tutti. L’ordine, nel giro del tempo concordato, arriva alla propria abitazione e, così facendo, c’è la possibilità di gustare anche dei piatti che diventa molto complicato preparare entro le mura domestiche. Andando alla ricerca di un’alternativa Just Eat, bisogna sottolineare come ci siano sempre più app che offrono un simile servizio in maniera pratica, rapida ed efficace.

Come funzionano le app per ordinare a domicilio

Tutte queste applicazioni offrono la possibilità di scegliere il pasto che si ha intenzione di consumare e poi di farselo recapitare direttamente a casa. Al giorno d’oggi, come abbiamo detto in precedenza, ne esistono delle tipologie più variegate e consentono, in pochi click, di effettuare ordini anche per diverse persone dal proprio ristorante preferito.

Come funzionano queste app? In realtà è interessante mettere in evidenza come il sistema di funzionamento sia molto simile. Infatti, il primo passo è quello di poter eseguire l’accesso a un’offerta di prodotti, piatti e cibi particolarmente ampia, che di solito viene suddivisa in base alle categorie, oppure in base al ristorante, alla catena o alla pizzeria di provenienza.

Detto questo, ci sono certamente diversi aspetti che possono fare la differenza. Ad esempio, in alcune applicazioni di questo tipo c’è l’opportunità anche di tenere sotto controllo i tempi di consegna del fattorino. Non solo, visto che si può verificare anche la commissione dell’app, quanto è diffuso in una certa zona geografica e l’elenco dei ristoranti e locali che vi hanno aderito.

Foodora

Tra i vari servizi che permettono di ordinare cibo a domicilio troviamo sicuramente Foodora, che mette a disposizione un servizio estremamente completo ed efficace sotto ogni aspetto. L’impiego, dal punto di vista dell’esperienza utente, è molto facile e anche decisamente veloce nel corso della fase dell’ordine.

La maggior parte degli utenti rimane sempre molto soddisfatta di come viene gestita la consegna, ma anche l’assistenza post-ordine. Molto interessante, ad esempio, il fatto che Foodora punti tantissimo su un controllo specifico e approfondito dei vari rider, con l’opportunità anche di provvedere al pagamento della mancia in anticipo. Peccato solo per il fatto che si può usare solo in sei città in tutta Italia, ovvero Roma, Firenze, Torino, Verona, Bologna e Milano.

Deliveroo e Just Eat

L’esperienza d’uso sul portale e sull’app, ma anche la qualità del servizio è buona, anche in considerazione dell’estensione dell’offerta alla clientela. Si tratta di un food delivery che ormai serve numerose città italiane. In qualche caso si possono riscontrare delle pecche nelle tempistiche di consegna, ma è sempre cordiale e utile l’intervento del rider stesso per risolvere il problema. L’ampiezza di scelta è un altro punto a favore, dato che ci sono tantissimi ristoranti, sia di fascia media che di fascia alta, tra cui scegliere, anche se la ricerca per filtri non è così intuitiva come dovrebbe essere.

In riferimento a Just Eat, invece, stiamo parlando del servizio di consegna di cibo a domicilio più famoso in buona parte del Vecchio Continente. Si tratta di un servizio che è attivo addirittura a partire dal 2011. Si può considerare più che altro come un network di ristoranti, visto che questo portale va proprio a connettere i ristoranti con la clientela, senza mettere a disposizione un vero e proprio servizio di consegna.