Autunno: quali cibi portare sulle tavole dei nostri anziani

di | Ottobre 6, 2022
anziano

L’autunno, si sa, arriva dopo l’estate e anticipa l’inverno: è, quindi, una stagione di passaggio in cui bisogna cercare di rinforzare il proprio organismo dopo lo stress causato dalla stagione più calda e in cui bisogna prepararlo all’arrivo della stagione più fredda e ai possibili malanni che quest’ultima può portare con sé. Per questo motivo, è necessario introdurre all’interno del proprio organismo sostanze che abbiano benefici per il sistema immunitario e il metodo migliore per farlo passa dalla cucina e dalla tavola: specialmente nella stagione autunnale, è consigliato cucinare e mangiare cibi che abbiano ottime proprietà e chi aiutino ad affrontare e a superare la brutta stagione.

Questo vale anche e soprattutto per gli anziani, che sono spesso più soggetti ai malanni di stagione che, nel loro caso, possono anche tramutarsi in problemi di salute più gravi: è necessario che, durante le loro giornate e, quindi, anche durante i pasti, gli anziani vengano seguiti con attenzione e che a loro vengano proposti piatti salutari e genuini, che rafforzino il loro stato di salute. Il consiglio è quello di avvalersi di un buon servizio di badanti Torino, che conoscano perfettamente questo argomento e che sappiano cosa fare per preservare la buona salute degli anziani.

In questo articolo, vedremo quali sono i cibi consigliati per la stagione autunnale e elencheremo qualche ricetta appetitosa, che alimenti il consumo di questi cibi.

I migliori cibi da mangiare in autunno

L’autunno, per fortuna, è un periodo dell’anno ricco di frutta e verdura di stagione e questo rende meno complicato scegliere che cosa mangiare per far sì che il sistema immunitario dell’organismo abbia le giuste difese. In questo paragrafo, troverete un elenco dei migliori cibi da mangiare durante l’autunno, con tutte le loro proprietà.

  • La zucca è ricca sia di acqua sia di betacarotene: questo la rende un’ottima alleata per mantenere il corpo idratato e per rafforzare le ossa.
  • I cavolfiori presentano un alto livello di vitamina C, in grado di contrastare i malanni stagionali.
  • La barbabietola, cotta o cruda che sia, è ricca di proprietà antinfluenzali ed è quindi, perfetta, per la stagione autunnale.
  • Tutte le verdure a foglia larga, come per esempio gli spinaci e le bietole, sono un’importante fonte di vitamina A, di vitamina E e di vitamina C e, quindi, possono essere consumate anche in grande quantità durante questa stagione.
  • Gli agrumi, protagonisti di questa stagione, rappresentano un ottimo modo per contrastare i malanni autunnali, poiché ricchi di vitamina C.
  • Le mele presentano alcune proprietà antiossidanti e, inoltre, aiutano a mantenere bassi i livelli di glucosio e di colesterolo.
  • L’uva è forse il frutto autunnale per eccellenza e, grazie alle sue quantità di vitamina A e di vitamina B, aiuta a combattere diversi disturbi, come per esempio l’artrite.

I migliori esempi di ricette autunnali

In quest’ultimo paragrafo di questo articolo, forniremo alcune ottime ricette, utili ad inserire gli ingredienti elencati prima all’interno del proprio regime alimentare.

  • Il risotto con la zucca è il primo piatto che viene in mente quando si parla di autunno e, viste le proprietà di questa verdura, è un’ottima ricetta da portare sulle nostre tavole.
  • Il cavolfiore, invece, può essere preparato come contorno di una portata principale oppure può essere inserito tra gli ingredienti di uno sformato.
  • La barbabietola, cotta o cruda, può essere utilizzata nella preparazione di una gustosa insalata.
  • Per quanto riguarda i contorni, anche le verdure a foglia larga possono essere un accompagnamento ad altre portate oppure possono essere inserite all’interno di una frittata.
  • Le spremute sono un ottimo metodo per consumare gli agrumi, che sono ottimi anche mangiati come frutto.
  • Per quanto riguarda le mele, invece, è consigliabile mangiarle cotte.